Nel corso di operazioni di controllo del territorio, eseguite nei giorni scorsi dal Servizio Ispettivo del Consorzio con il lodevole e tempestivo supporto della Legione Carabinieri “Puglia” – stazione di Foggia,- riferisce il Direttore Generale dott. Francesco Santoro –  sono stati rinvenuti  diversi  idranti facenti parte dell’impianto pubblico di irrigazione gestito dal Consorzio, precedentemente sottratti dal distretto 6/A Fortore in agro di San Severo.

In considerazione dell’avvio dinanzi al Tribunale di Foggia del relativo procedimento penale,  è intendimento del Consorzio, quale parte offesa, di procedere alla costituzione di parte civile nei confronti degli imputati che saranno ritenuti responsabili dei reati loro ascritti.

È una situazione che l’Ente cerca di arginare con ogni mezzo a propria disposizione e  un controllo sempre più  intenso del territorio,  sostiene il Presidente Giuseppe De Filippo; un’azione congiunta con la  Legione Carabinieri “Puglia” – stazione di Foggia il cui intervento  si è rivelato irrinunciabile e di fondamentale importanza.