E’ convocata l’Assemblea dei Consorziati per procedere alla ELEZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE.

Le operazioni di voto si svolgeranno domenica 10 ottobre 2021, dalle ore 7 alle ore 22 nei seguenti Comuni: APRICENA, FOGGIA, SAN GIOVANNI ROTONDO, ASCOLI SATRIANO, LESINA, SAN MARCO IN LAMIS, BICCARI, LUCERA, SANNICANDRO GARGANICO, BOVINO, MANFREDONIA, SAN PAOLO DI CIVITATE, CANDELA, MARGHERITA DI SAVOIA, SAN SEVERO, CARAPELLE, ORDONA, SERRACAPRIOLA, CASALNUOVO MONTEROTARO, ORSARA DI PUGLIA, STORNARA, CASALVECCHIO DI PUGLIA, ORTA NOVA, STORNARELLA, CASTELLUCCIO DEI SAURI, PIETRA MONTECORVINO, TORREMAGGIORE, CASTELNUOVO DELLA DAUNIA, POGGIO IMPERIALE, TRINITAPOLI, CERIGNOLA, RIGNANO GARGANICO, TROIA, CHIEUTI ,RODI GARGANICO, VOLTURINO, DELICETO, SAN FERDINANDO DI PUGLIA  e ZAPPONETA

Si comunica l’avvenuta pubblicazione presso l’Albo Pretorio dei Comuni del comprensorio consortile della relazione tecnico-economica e finanziaria di cui all’art. 10, lettera W) dello Statuto.

SI INFORMA CHE:

1. Ai fini della elezione dei membri del Consiglio di amministrazione l’iscrizione nell’elenco degli aventi diritto al voto costituisce il titolo per l’esercizio del diritto stesso.

2. Ogni componente dell’Assemblea ha diritto ad un voto. Il voto è segreto e personale ed è delegabile solo nei casi di comunioni familiari, ereditarie, società ed enti.

3. In caso di comunione, il diritto di voto è esercitato dal primo intestatario della corrispondente partita catastale.

4. Nei casi di comunioni familiari ed ereditarie, il diritto di voto può essere delegato ad altro proprietario della stessa comunione.

5. In caso di società o enti il diritto di voto è esercitato dai rispettivi rappresentanti legali e può essere delegato ad altri rappresentanti specificamente designati dai competenti organi.

6. Per i minori e gli interdetti, il diritto di voto è esercitato dai rispettivi rappresentanti.

7. Per i falliti ed i sottoposti all’amministrazione giudiziaria il diritto di voto è esercitato dal curatore o dall’amministratore.

8. La certificazione attestante la qualità di rappresentante dei soggetti indicati ai punti 4, 5, 6, e 7, resa ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e s.m.i., dovrà essere consegnata al momento del voto direttamente al presidente del seggio che ne prenderà nota nel verbale di seggio.

9. Qualora il consorziato abbia diritto al voto e rivesta nel contempo la qualità di rappresentante, ai sensi dei punti 3, 4, 5, 6, e 7, esercita il diritto di voto sia per se stesso sia per gli organismi rappresentati.

Foggia, 10 settembre 2021

IL PRESIDENTE

Giuseppe De Filippo

CONSULTA  LA  DOCUMENTAZIONE