Un confronto concreto  e costruttivo quello di ieri 28 luglio, tra il Consigliere  Antonio Tutolo, Presidente della Commissione Affari generali della Regione Puglia e il Consorzio per la bonifica della Capitanata, rappresentato dal Presidente Giuseppe De Filippo, dal Direttore Generale Francesco Santoro e dal Direttore dell’Area Ingegneria Raffaele Fattibene.

La valutazione delle possibilità di  reperire risorse idriche aggiuntive da destinare all’agricoltura è stato l’argomento principale dell’incontro. Si è parlato delle proposte realizzabili nel breve tempo, come il  progetto che prevede il collegamento degli schemi  idrici del Fortore (Puglia) e del Biferno (Molise)  che necessita di una intesa tra le Regioni contermini e delle altre  progettualità di infrastrutture previste nel “Piano delle Acque” .

È tornata in argomento l’importanza strategica della diga di Piano dei Limiti, le vicissitudini che hanno accompagnato il definanziamento dell’opera e l’attualizzazione della progettazione ai fini di un nuovo finanziamento.

Non è mancato il riferimento all’utilizzo delle acque reflue affinate sul quale il Presidente De Filippo ha relazionato in ordine ai quantitativi reperibili in tutto il comprensorio, alla qualità delle risorse e allo stato degli impianti già realizzati e quelli in fase di realizzazione e/o progettazione.

Al termine della veloce illustrazione dello stato di fatto, delle prospettive di realizzazione e dei vari aspetti tecnici, il consigliere Tutolo si è impegnato  a riportare in ambito regionale  i problemi emersi ed a lavorare affinché vengano affrontati con la dovuta attenzione.