Si è tenuto lo scorso 17 luglio presso la sede del Consorzio per la bonifica della Capitanata  il 3° management meeting  del progetto Interreg V-A Grecia-Italia IR2MA: “Strumenti di gestione dell’irrigazione su larga scala per l’uso sostenibile dell’acqua nelle aree rurali  e per la protezione degli ecosistemi acquatici recettori”.  Il Consorzio nella qualità di  partner e soggetto beneficiario del progetto aveva già ospitato a marzo, nell’ambito del 2°  management meeting, tenuto presso CHIEAM-IAMB, alcuni partner di progetto per una visita tecnica nel Comprensorio  Ofanto incentrata sulle  fonti di approvvigionamento: quelle convenzionali rappresentate dalle fluenze del fiume Ofanto invasate a Capacciotti e quelle  alternative del bacino di stoccaggio e affinamento di Trinitapoli  da utilizzare ai fini irrigui.

La riunione, che ha visto la partecipazione dei rappresentanti dei partner italiani: il  Consorzio per la bonifica della Capitanata, il   CNR- Istituto Scienze Delle Produzioni Alimentari,  l’Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari CIHEAMB   e,   in  collegamento SKYPE,  dei partner dalla Grecia:  l’ Università di Ioannina e la Regione dell’Epiro,  è uno degli step di progetto programmati per fare  il punto della situazione e quindi evidenziare le criticità e studiare le soluzioni.

Ha svolto dapprima la propria relazione dalla Grecia,  Ioannis L. Tsirogiannis, dell’Università di Ioannina che ha evidenziato minuziosamente il livello di attuazione delle varie fasi di progetto; ha continuato Francesco Montesano per il CNR-ISPA,  quindi Andi Mehmeti per CIHEAMB ed infine Nicoletta Noviello e Luigi Nardella per il Consorzio hanno svolto la loro relazione incentrata sullo studio  dei  sistemi smart avanzati di supporto alle decisioni (DSS) per la gestione dell’irrigazione, e sulla messa a punto di strategie di utilizzazione di acque reflue depurate per l’irrigazione di orticole.

In conclusione di giornata il Direttore Generale del Consorzio, dott. Francesco Santoro  nel portare il saluto personale e quello del Presidente Giuseppe De Filippo, ha evidenziato la preziosa opportunità data dai progetti Europei cofinanziati dagli Stati dell’area Mediterranea, per approfondire le problematiche  che legano la distribuzione irrigua  e la protezione degli  ecosistemi recettori.

Dalla Grecia,  Ioannis L. Tsirogiannis  ha affermato che “l’incontro è stata un’occasione importante per scambiare informazioni tra i partner del progetto, utile per una ridefinizione degli obiettivi da perseguire con specifico riferimento alle esigenze degli utenti finali delle risorse idriche in una delle aree agricole irrigue più avanzate e intensive della Regione Puglia”.

irma 3 management meeting grecia irma 3 management meeting